Progetto di arte partecipata.

 

Fox Hunting è attivo dal 2009 e nello spazio web sono state raccolte immagini delle volpine da tutto il mondo.  Lo spazio web dedicato è su Facebook, Fox-hunting Caccia alla Volpe

 

 

Fox hunting funziona come un gioco collettivo in ogni luogo dove si svolge.  L’artista colloca nello spazio scelto - una piazza, un intero quartiere cittadino, un parco pubblico, un edificio privato, un museo, la sede di una manifestazione pubblica o altra sede - un certo numero di volpi di terracotta e inizia la caccia:  i partecipanti, informati della “caccia” in un determinato luogo dal web o dalla comunicazione cittadina (locandine, flyer, radio locali), sono invitati a “guardarsi intorno”, a cercare e a trovare una delle volpi sparse e nascoste nei posti più impensati;  una volta trovata, possono prenderla e portarla con sé da un’altra parte, fotografarla, inviare l’immagine della nuova collocazione nello spazio web del progetto e lasciarla lì, così da permettere a qualcun altro di fare altrettanto. 

 

obiettivi e potenzialità // Perché adottare una CACCIA:

  • L’artista si muove nello spazio che di volta in volta è dedicato al progetto e dispone le sue piccole volpi in posti insoliti, invitando i partecipanti, la gente del posto e tutti coloro che sono accorsi ad esplorare e a “cacciare” anche da fuori, ad avere su di esso uno sguardo nuovo, una nuova curiosità.
  • Le volpi sono tracce del percorso di conoscenza dello spazio fatto dall’artista che le persone possono seguire partendo da punti e prospettive differenti.  La mappatura che risulta dei luoghi scelti dalla distribuzione delle volpi è emozionale e istintiva e per questo stabilisce con chi partecipa un contatto immediato, ludico e senza filtri.  
  • L’interazione con il pubblico dà inizio al lavoro e, ogni volta, ad un nuovo viaggio, facendo esistere questo progetto come un processo relazionale. 
  • La parola Caccia è usata come sinonimo di ricerca. Il senso è quello dell’andare, del cercare, del perseguire un intento di scoperta.
  • Fox hunting per la sua speciale aderenza al luogo nel quale si svolge crea una connessione virtuosa tra le persone e questo stesso luogo permettendo loro di vivere in esso un’esperienza inconsueta in una dimensione di esplorazione, partecipazione e condivisione. 
  • Si crea una comunità di partecipanti che continua l’interazione fuori dal luogo di partenza interagendo e rimbalzando immagini in tutto il mondo.
  • I bambini sono i partecipanti più attivi che, insieme alle loro famiglie, possono imparare a guardare il mondo che li circonda con occhi diversi e con spirito di curiosità.  La ricerca delle singole volpi dislocate è un’occasione per estendere le loro capacità percettive, per coltivare il gusto della scoperta e dell’interazione.  Muri, monumenti, punti di vista ma anche edifici pubblici, arredi urbani e spazi verdi, tornano al centro di un’attenzione nuova e di una nuova curiosità.
  • Prendere e lasciare per condividere un’esperienza attraverso un oggetto è un’occasione per riflettere sul nostro rapporto con gli oggetti e la loro funzione di strumenti di conoscenza nella nostra vita.

 

Costi:  Il costo del progetto per ogni luogo che decide di adottarlo varia a seconda della sua estensione e della durata che si intende dare all’azione collettiva.  Dalla dimensione del luogo dipende il numero delle volpi realizzate appositamente e numerate.

Scheda tecnica

L’intervento prevede il posizionamento di microsculture di ceramica, a forma di volpe sul territorio, in una zona stabilita, seguendo la planimetria del luogo e in seguito ad un sopralluogo fatto dall’artista.

Ogni pezzo è numerato con numerazione progressiva impressa nella terracotta, e associato all’evento specifico con un punto di colore sulla coda.

 

esempio di rimborso per caccia alla volpe

 

N. 100 VOLPI = 250 euro

N. 200 VOLPI = 400 euro

 

Rimborso spese di viaggio e soggiorno  = calcolato in base alla distanza

Grafica e comunicazione dell’evento (locandine, flyer, comunicati stampa diffusi nel web, spazio web e social dedicato all’evento incluso) = 250 euro

 

Gli importi s’intendono al netto di IVA.

La conferma d’ordine va effettuata con almeno 20 gg di anticipo prima dell’evento ed accompagnata dalla ricevuta di pagamento (bonifico bancario)

 

 

Tappe del progetto Fox hunting e altre mostre:

Forte Stella Sense Of community #  , 64 volpi coda arancio azzurra. Argilla' Italia 2014 Faenza 150 volpi coda rosso blu bianco 

Università degli Studi di Milano Bicocca 2014, 400 volpi coda rossa terra bianca.

2014.  Sense  Of community  #3, Museo del Paesaggio, Torre di Mosto (Venezia).  Residenza per artisti e curatori e mostra.  64 volpi, coda bruna, terra bianca | senseOFcommunity #5, Galleria Adiacenze, Bologna. Mostra collettiva.   60 volpi, coda rossa e blu, terra bianca  |  La magica argilla prende forma, Galleria L’Altrove, Ferrara || 2012. uno, due, tre… stella, Palazzo della Regione Torino | Artinfiera, borgo di San Sebastiano Curone (Alessandria) | uno, due, tre… stella, Museo della ceramica, Palazzo dei Conti Botton, Castellamonte (Torino) | ARTISTAR Exhibition, Galleria N.o.A., Milano | 150 MANI centocinquant’anni di “Saper fare”, Tour & Taxis avenue du Port 86c, Bruxelles | XXX Giochi Olimpici estivi Londra 2012, Tradition and Innovation Italian Olympic Spirit, Ceramics “Celebrating Rome 1960” Collective, The Queen Elizabeth Conference Centre Westminster, Casa Italia CONI  Londra | Premio Basi per l’arte contemporanea, (progetto finalista nella categoria Installazione site specific), Cassero Senese, Grosseto.  183 volpi, coda rossa, terra bianca | ART ACTION, 10° International Performance Art Festival, Villa Reale, Monza (Mb).  113 volpi, coda bianco e rossa, terra bianca | Papasiderofafesta, Papasidero (Cs).  50 volpi, coda viola e arancione, terra bianca |  Rabatanestate, Borgo della Rabatana Tursi  (MT).  100 volpi, coda arancione e viola, terra bianca | La casetta di via Cirillo, Parco Sempione, Milano.  150 volpi, coda arancione e azzurra, terra bianca | Bravo, maestri di qualità, Castello di Belgioioso, Pavia.  60 volpi, coda neutra, terra bruna | Venezia, Piazza San Marco.  ||  2011. ArteLaguna, artista selezionato, Nappe dell’Arsenale, Venezia.  110 volpi, coda con F di face book | Old Fox, Milano.  40 volpi, terra rosata | 150 MANI Collezione Italiana, Museo Regionale Di Scienze Naturali, Torino. 150 volpi, coda tricolore, terra bianca | Artisticamente, Parabiago (Milano), azione urbana | Museo Patio Herreriano, Valladolid, Spagna.  20 volpi, con F di face book azzurra, terra rossa | Artinfiera, San Sebastiano Curone (Alessandria). 110 volpi, coda tricolore, terra rossa | OUVERTURE N.1 Allegro Deciso, Settima Giornata del Contemporaneo, sede di Progetto Gavagai, Mezzani (Parma).  Residenza per artisti e curatori e mostra.  69 volpi, coda arancione, terra rossa | IX concorso AD ARTE “Oggetti che celebrano l’unità d’Italia”, Urban Center, Monza (Monza Brianza) | Art shop, Cava de’ Tirreni (Salerno). 70 volpi, coda rossa e gialla, terra rossa | Festival des métiers d’art, Pont de Montvert, Francia.  110 volpi, coda blu, bianca e rossa, terra bianca  | Atelier degli artisti, Fox-hunting caccia alla volpe, Fortezza Priamar, Savona e Mondovì (Cuneo) | FUORI SALONE 2011, E2bP, Via Tortona 37, Milano. 150 volpi, coda tricolore, terra bianca | Coffeebreak.museum, 1° classificato con “Tubi in Love”, Museo G. Gianetti  Saronno (Varese). 60 volpi, coda con VA, terra rossa | Monza, azione urbana. 60 volpi, coda con MB, terra rosata || 2010.  Artisti Artigiani Dinamite Creativa, Palazzo Guidobono Cavalchini, Tortona (Alessandria). 50 volpi, terra rosata ||  2007.  FATTO AD ARTE  concorso, 3° Classificato, Galleria Fatto ad Arte, Monza (Mb) | Artinfiera, borgo di San Sebastiano Curone (Alessandria). 60 volpi, terra rosata | Argillà, Faenza (Ravenna). 60 volpi, terra rossa


Das Treffen der Personen durch “Foxhuntingart” erfolgt zufaellig, eine Gelegenheit die  Welt mit anderen Augen zu betrachten.

 

Fox hunting funktioniert wie ein Gemeinschaftsspiel. Der Kuenstler stellt an verschiedenen Orten eine bestimmte Anzahl von Fuechsen aus Ton auf. Das kann auf einem Platz, in einem ganzen Stadtviertel, einem oeffentlichen Park , einem privaten Gebaeude, einem Museum und vielen Orten mehr erfolgen.

Die Teilnehmer wurden durch das Netz oder durch oeffentliche Mitteilungen (wie Radiostationen, Plakate, Flyer) aufgerufen, an diesem Spiel teilzunehmen. Sich genau umzuschauen, zu suchen und einen dieser kleinen Tonfuechse, die an den undenkbarsten Stellen versteckt wurden, zu finden.

Wenn ein Fuchs gefunden wird, kann er mitgenommen und fotografiert werden, um dieses Foto, an einem anderen Ort gemacht, wieder ins Netz zu setzen. So kann es nachgemacht und die Jagdt  fortgesetzt werden, die dadurch einen sozialen Wert erhaelt.